12 gennaio 2018

12 Gennaio 2018 Written by 
in News
Rate this item
(0 votes)

Toyota E-Palette : il futuro della logistica!

Akio Toyoda, Presidente della Toyota Motor Corporation, ha annunciato oggi il lancio di una partnership per la creazione di nuovi servizi di mobilità per le aziende e dell’e-Palette Concept, un prototipo progettato per soddisfare le esigenze di una mobilità in continua evoluzione.

 

 

Queste le parole del Presidente: “Il settore Automotive sta attraversando un periodo caratterizzato da profondi mutamenti, con sempre nuove frontiere all’orizzonte quali la connettività, l’elettrificazione delle motorizzazioni e le tecnologie di guida autonoma. Altrettanto profondi sono i nostri sforzi nello sviluppo di soluzioni per la mobilità che consentano agli individui di arricchire le proprie vite, e stiamo facendo del nostro meglio per assicurare un’evoluzione sociale positiva da qui fino ai prossimi cento anni. L’annuncio odierno rappresenta un nuovo passo nella direzione della mobilità sostenibile, a testimonianza di una transizione che vedrà l’allontanamento dal tradizionale concetto di automobile per sposare valori sempre più moderni ed innovativi.

 

Al CES di Las Vegas è stata presentata la e-Palette Alliance, una partnership che sfrutterà la Mobility Services Platform (MSPF) di Toyota per sviluppare una nuova gamma di soluzioni per la mobilità e un nuovo veicolo caratterizzato da livelli di flessibilità mai visti prima. La partnership punterà alla creazione di un ’ecosistema’ composto da un ampio ventaglio di software e hardware che consenta alle aziende di sfruttare le tecnologie più moderne ed offrire ai propri clienti servizi sempre migliori. Tra i partner che aderiscono all’iniziativa figurano Amazon, DiDi, Mazda, Pizza Hut e Uber, i quali collaboreranno nelle diverse fasi di questo progetto, dal planning fino al collaudo del veicolo.

 

Nel breve termine, questa Alliance si concentrerà sullo sviluppo del prototipo e-Palette, anch’esso in esposizione al Salone dell’Elettronica. Il prototipo rispecchia una delle vision Toyota per quanto riguarda l’Autono-MaaS, ovvero l’applicazione della guida autonoma come servizio: si tratta di un veicolo elettrico a batteria (BEV) completamente autonomo dotato di diverse possibilità di personalizzazione e con un ampio ventaglio di applicazioni. Il prototipo incarna alla perfezione l’impegno Toyota nella ricerca di soluzioni flessibili e condivise.

 

Oltre al supporto dei servizi disponibili attraverso la MSPF di Toyota, il prototipo e-Palette dispone di un’interfaccia di controllo aperta e di una serie di tool che permetteranno ai diversi partner l’installazione dei rispettivi sistemi di guida autonoma e di gestione della vettura. Una volta installato il sistema di guida, la tecnologia Guardian di Toyota viene attivata per assicurare al veicolo il corretto funzionamento.

 

Insieme, la e-Palette Alliance e l’e-Palette Concept rispecchiano l’impegno profuso da Toyota nella realizzazione di soluzioni di mobilità sempre più innovative al servizio delle aziende, in particolare grazie alla Toyota Connected, la sussidiaria del brand che si occupata di analisi dati e servizi informatici.

 

La e-Palette Alliance: un nuovo ecosistema per le aziende che sognano una nuova mobilità

 

In qualità di provider emergente di servizi e attrezzature per la mobilità a favore delle aziende, Toyota punta oggi alla creazione di nuove ed accattivanti soluzioni per i suoi partner, aiutandoli ad estendere le proprie potenzialità a ad offrire ai clienti esperienze di acquisto sempre più gratificanti.

 

La e-Palette Alliance sfrutterà i benefici della MSPF di Toyota per la creazione di un nuovo ecosistema popolato da aziende in cerca di nuove soluzioni per la mobilità. Annunciata nel 2016, la MSPF rappresenta la piattaforma Toyota su cui basare diverse applicazioni, offrendo così una gamma completa di servizi a supporto della guida autonoma, dai servizi assicurativi e di leasing fino alla gestione delle flotte e dei big data.

 

I partner della e-Palette Alliance, tra cui Amazon, DiDi, Pizza Hut, e Uber, studieranno le potenziali applicazioni del prototipo e-Palette e della piattaforma MSPF con l’obiettivo di migliorare i rispettivi servizi. DiDi, Mazda e Uber saranno inoltre partner tecnologici di questo progetto.

 

Toyota continuerà comunque il dialogo con altri provider di servizi e aziende del settore informatico con l’obiettivo di trovare sempre nuovi soluzioni per la mobilità del futuro.

 

e-Palette Concept Vehicle: un veicolo elettrico completamente autonomo

 

Con il prototipo e-Palette Toyota ha costruito un nuovo approccio al concetto di MaaS che consentirà ai partner dell’Alliance di soddisfare le necessità dei loro clienti, anche di quelli più esigenti, massimizzando la produttività e l’efficienza aziendale.

 

Grazie al suo layout interno, lo spazio può essere adattato alle esigenze dell’utente, sia che il mezzo venga adibito ad operazioni di consegna, a servizi di car sharing oppure di e-commerce. La struttura flessibile è progettata inoltre per ottimizzare l’utilizzo del mezzo, consentendo al prototipo e-Palette di coprire diverse funzioni e di passare a destinazioni d’uso diverse con facilità. Toyota ha previsto una produzione in serie del prototipo con tre format diversi, non soltanto per adattarsi ad applicazioni diverse ma anche per imporsi come soluzione di mobilità comoda ed intelligente.

 

Pensando più in prospettiva, i partner della e-Palette Alliance faranno leva sulle caratteristiche del prototipo integrandole con l’intera gamma di servizi MSPF, o anche incorporando l’e-Palette all’interno dei rispettivi programmi di sviluppo tecnologico. Il prototipo è caratterizzato da un disegno che rispecchia l’impegno Toyota nei confronti della flessibilità e delle collaborazioni con altre aziende, con un’interfaccia di controllo e una serie di tool studiati per consentire a tutte le aziende di installare il sistema di guida autonoma desiderato.

 

Toyota ha pianificato entro i primi anni ‘20 degli studi di fattibilità per il collaudo dell’e-Palette Concept in diverse aree geografiche, tra cui gli Stati Uniti. Il brand spera inoltre di poter offrire un contributo concreto al successo dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020, offrendo nuove soluzioni per la mobilità come il prototipo in questione accanto ad altri prodotti innovativi.

 

Caratteristiche principali:

 

  • Ampio spazio interno, con un pianale incredibilmente basso e un disegno a forma di cubo

 

Il prototipo e-Palette è stato pensato in tre versioni diverse, con lunghezze differenti* (in base alle specifiche del modello). Grazie ad uno spazio interno ampio completamente piatto, con un pianale in posizione estremamente ribassata, gli equipaggiamenti possono essere installati in base alle esigenze dell’utente.

 

  • Interfaccia di controllo di nuova generazione:

 

La strategia di controllo del mezzo viene utilizzata come fosse un’interfaccia per provider informatici. I provider possono ottenere una Application Programming Interface (API), ad esempio sul controllo e sullo stato del veicolo, necessaria per lo sviluppo dei sistemi di guida autonoma (software di controllo, telecamere, sensori, ecc.). Il prototipo e-Palette sfrutterà le potenzialità della piattaforma MSPF per consentire l’aggiornamento in rete dei sistemi di guida autonoma.

 

Interfaccia di Controllo: Meccanismo Guida Autonoma

 

  • Abilitazione della piattaforma MSPF:

 

Le informazioni sul veicolo vengono raccolte dal Modulo di Comunicazione Dati (DCM) in dotazione e archiviate all’interno del Toyota Big Data Center (TBDC) attraverso una piattaforma di comunicazione globale. Il veicolo riesce a sfruttare al massimo le informazioni raccolte per sostenere un’ampia gamma di operazioni finanziarie, oltre ad offrire un resoconto dettagliato dei livelli di manutenzione gestito contemporaneamente anche dalle concessionarie Toyota. La Application Programming Interface richiesta dai provider di servizi, come quella per lo stato e per la gestione dinamica della vettura, può essere visualizzata sulla piattaforma MSPF.

 

 

 

842 Last modified on Venerdì, 12 Gennaio 2018 14:17
More in this category: